Come vengono assegnate le stelle agli hotel?

In Italia la classificazione degli hotel  in stelle è subentrata solo nel 2008, con un apposito decreto che indicava i parametri e i criteri di qualità per tutte le strutture su base nazionale. Una maggiore armonizzazione a livello nazionale è stata possibile con il decreto legge del 2009 che ha stabilito gli standard minimi di servizi e dotazioni, validi in tutto il territorio nazionale per la classificazione degli hotel a misano. Prima di questo decreto si faceva riferimento ad una legge del 2001 (135/2001) che affidava alle Regioni il potere di regolamentare la classificazione degli hotel. Le caratteristiche minime previste per l’assegnazione delle stelle agli hotel sono le seguenti: 

1 stella: ricevimento 12 ore su 24, pulizia camere una volta al giorno, dimensioni minime della camera doppia di 14 metri quadri, cambio della biancheria da camera una volta alla settimana. 

2 stelle: in aggiunta ai requisiti della precedente categoria, gli hotel a Misano a 2 stelle offrono l’ascensore e il servizio di cambio della biancheria 2 volte a settimana. 

3 stelle: rispetto al 2 stelle, gli hotel di Misano a  3 stelle offrono in più il servizio bar, la conoscenza di una lingua straniera in reception (aperta per almeno 16 ore), divise per il personale, servizio internet, bagni privati in tutte le camere e pulizia giornaliera delle stesse. 

4 stelle: pulizia giornaliera con riassetto pomeridiano della camera, cambio giornaliero della biancheria, servizio di lavaggio e stiratura della biancheria dei clienti, parcheggio garantito per almeno la metà delle camere, camere doppie di almeno 25 metri quadrati e bagno di almeno 4 metri quadrati. 

5 stelle: reception aperta 24 ore su 24, conoscenza di tre lingue straniere da parte del personale addetto all’accoglienza, camere singole di almeno 9 metri quadrati e camere doppie di almeno 16 metri quadrati. Gli alberghi a 5 stelle sono di solito gli unici che offrono un servizio di trasporto bagagli 24 ore su 24.